CAMERE SUPERIOR :

La Stanza degli Angeli :

“la stanza degli Angeli”,(207) dove una cascata di minute pennellate che vanno dall’azzurro al verde, all’ocra, all’oro, all’argento compone l’arcata del soffitto tipicamente a botte. Le luminose piccole tessere formano un delicato e prezioso mosaico intorno ai tre Angeli d’oro e d’argento che troneggiano sulle pareti.

La Stanza dell'Oro :

 La magnifica “stanza dell’oro” (304) caratterizzata da disegni astratti in oro sul cotto rosso dei tetti e da un artistico policromatico vetro rotondo che fa da contrasto alla semplicità naturale della parete in pietra.

La Stanza degli Svevi :

 La stanza degli “Svevi” (404) dedicata alla nascita di Federico Secondo, nato a Palermo da Costanza D’Altavilla, ultima regina normanna, andata in sposa ad Enrico Sesto di Svevia.

Rappresenta la presentazione del futuro imperatore (stupor mundi) alla folla palermitana che attendeva il suo arrivo.

La Stanza dell'Incoronazione :

La “stanza dell’incoronazione”, (402) è dedicata alla giovane Isabella Seconda di Borbone, ultima regina Borbone di Spagna e del Regno delle due Sicilie con un imponente quadro monocromatico che raffigura l’evento dell’incoronazione e posto sopra il capezzale del letto. La stanza è ancora abbellita da disegni alle pareti e sulle magnifiche capriate in legno dando al tutto un tocco di aristocratica raffinatezza.

La Stanza Pompeiana :

 La “Stanza Pompeiana” (107) che, con la delicatezza dei suoi affreschi , alternando colori tenui a tinte forti, ricordano vagamente le caratteristiche dimore storiche di Pompei.
Un caldo colore rosa crea una tenue, piacevole, accogliente atmosfera.